Vittorio Ricci al Cafè du Parc della Anticolana di Fiuggi Garibaldini e briganti in Ciociaria

  • Stampa

Venerdì 29 luglio (ore 17,30, Fonte Anticolana), gli incontri del Cafè du Parc condotti da Pino Pelloni, ospitano lo storico Vittorio Ricci per la presentazione del libro: “Battaglie e prodigi nella Resistenza pontificia del 1867”.

Il libro racconta un’altra storia, tra tante storie del nostro Risorgimento, spesso deformate o nascoste. Indubbiamente al di là di ogni romanticismo ed atteggiamento celebrativo, molti aspetti, di quella che comunque è stata una grande epopea che ha coinvolto i cuori e le menti di molti giovani italiani, restano controversi ed ancora in ombre: feroci azioni militari, i plebisciti combinati per le annessioni degli stati centrali, la guerra non dichiarata contro lo stato sovrano del papa, la lotta al brigantaggio e le leggi speciali.


Con il recupero di alcuni documenti e testimonianze, il libro di Vittorio Ricci riporta alla luce fatti ed ambiguità di un’Italia minore, ma autenticamente popolare che spesso ha subito decisioni ed eventi, scaturiti soprattutto nell’ambito dei segretariati esteri e frutto di politiche internazionali di stampo ancora colonialista, in uno scacchiere geopolitico molto più vasto della penisola italiana, comprendente l’Inghilterra, gli stati centrali europei e tutta l’area mediterranea.


Vittorio Ricci è in lizza, con il suo “La Monarchia Cattolica nel governo degli Stati italiani”, per il Premio Fiuggi-Storia Lazio Meridionale.