PINO PELLONI

BIOGRAFIA - SAGGISTICA - DRAMMATURGIE

BIOGRAFIA

Pino Pelloni è nato a Trivigliano, un piccolo borgo in provincia di Frosinone, il 9 gennaio 1949. La famiglia paterna ha antiche origini ebraiche. I Peloni venivano da Aleppo e divennero stanziali a Ferrara, Russi e Minerbio nella Romagna, cristianizzandosi nel Cinquecento. La madre, Fernanda Lattanzi, apparteneva ad una famiglia di cultura mazziniana e azionista.

Ha compiuto i suoi studi presso il Convitto Nazionale di Arpino e Roma e il liceo Conti Gentili di Alatri. E nelle Università di Roma e Pisa.

Ha iniziato la sua carriera giornalistica negli anni ’70 sulle pagine di “Paese Sera” sotto la direzione di Giorgio Cingoli, collaborandovi in seguito con la direzione di Arrigo Benedetti. Ha scritto per “Il Messaggero” e “La Nazione”; ha collaborato a numerosi programmi di RaiUno. E’ stato responsabile degli uffici stampa di importanti enti pubblici e privati. Ha curato le pagine culturali del mensile “Playmen”, fondato il settimanale satirico “La Peste”, diretto riviste e periodici (il mensile di cultura teatrale “La Ribalta”, il foglio culturale “La Nouvelle Justine” e “Sports”, il primo free-press sportivo italiano). E’ stato l’ultimo direttore del guareschiano foglio satirico “Candido”.
Giornalista, storico sociale e della comunicazione, critico d’arte, drammatico e letterario, saggista, autore e regista di teatro. E’ stato docente di Scienza e tecnica della comunicazione presso la Libera Università Seges e di Storia del Novecento attraverso gli audiovisivi, assistente di Piero Melograni, presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Come saggista, in coppia con Piero Melograni, ha realizzato “La Storia della Seconda Guerra Mondiale” (RaiTrade-Corriere della Sera) e ha collaborato alla stesura de “L’Italia in guerra” (Marsilio) di Piero Melograni. E’ autore, per la Ethos Edizioni, de “Il Tramonto dei giusti” (2010, alla terza ristampa) dedicato ai crimini di guerra e alle resistenze europee al nazifascismo e di “Risorgimento libertino” (2011) dedicato alle avventure amorose dei protagonisti del Risorgimento. Nel 2013 sono usciti “Fedifraghi” (Iris4Edizioni), con la biografia libertina di Stalin e “Storia di Anticoli” (ComunicaEdizioni) in collaborazione con don Celestino Ludovici. Nel 2014 è uscito“Parigi, mon amour” dedicato al giornalista Gian Gaspare Napolitano, un volume arricchito da un ricordo di Luigi Barzini jr e le foto di Giacomo Pozzi Bellini. In occasione dell’Expo 2015 la Ethos Edizioni ha pubblicato il suo “Peccati di Gola” (alla seconda ristampa).

E’ stato direttore generale dell’Osservatorio Nazionale sul Lavoro Minorile.

Nel 2006 é’ stato candidato al Senato della Repubblica con il Movimento Repubblicani Europei.

E’ il segretario del Premio FiuggiStoria e attualmente dirige la Biblioteca della Shoah-Il Novecento e le sue Storie e l’agenzia giornalistica com.unica.

I suoi maestri: Guido Almansi, Arrigo Benedetti, Sergio Cotta, Giovanbattista Mantovani, Piero Melograni, Joao Cesar Monteiro, Carlo Ludovico Ragghianti, Ugo Ronfani, Adin Steinsaltz, Roland Topor, Juan Rodolfo Wilcock.

Bibliografia

Il risveglio di Wedekind (1972)
L’Otello di Carmelo Bene (1977)
La paura mangia l’anima (Dedicato al teatro di Fassbinder  (1982)
Goldoni postmoderno (1987)
Pirandello e dintorni (La drammaturgia del ‘900 tra Pirandello e Landolfi: dall’autore al regista – (1988)
Le donne di Pedro Almodovar (1992)
Le donne di Federico Fellini (1992)
Il cinema di nascosto (1994)
I segni della postavanguardia (1997)

A tu per tu- Incontri di fine secolo (1999)
Storia del lavoro minorile in Italia (2001)
Teatrino italiano (2003)
James Joyce, lettere a Nora (2004)

Wuz (2009)

L’angelo ferito. Trivigliano nel 1927 (2010)

Risorgimento libertino (2011)

Fedifraghi (2013)

Parigi mon amour di Gian Gaspare Napolitano (2014)

Peccati di Gola (2015)

Drammaturgie

Efylassope di Monica e Marco (1968)
Ipotesi di tradimenti n° 1 per flauto e oboe (1976)
Ulisse parte all’alba (1978)
Bataille interno sedici (1979)
Aloap (1980)
Vivavivaldi (1981)
Mia madre (1982)
Madame Edwarda (1984)
Altri cieli altre stanze (1984)
Potted meat (1984)
Beate (1985)
Giorni dispari (1985)
Non sorridono così anche le gru? (1986)
Trittico (Caligolaclip-Sachertorte-Seasong) (1986)
Scirocco (1989)
Storia d’amore (1990)
Passaggio dalla vergine alla sposa e ritorno (1992)
Uomini contro: Bonifacio VIII versus Sciarra Colonna (1995)

Carmina Anticolana (2013)

Opere radiofoniche

I giorni contati: 1968-1988, diario di fatti minimi (1988-RadioUno Rai)
L’uomo dei tropici (1989)

Traduzioni e adattamenti

Il piacere e i giorni, di Marcel Proust (1976)
Giocasta, dall’Edipo Re di Sofocle (1979)
Le zittelle, di Tommaso Landolfi (1982)
Mia madre, di Georges Bataille (1985)
Mozart e Salieri, di A. Puskin (1988)

Sceneggiature (Fumetti)

Le marché au zizis, con Guido Almansi e Paolo Pennisi (1993)
Histoire d’A (Albertine), con Paolo Pennisi (1993)

Filmaker:

Monica al mare d’agosto vista dalle farfalle (1968- Superotto,18’)
FiuggiPlaeaEuropa (1991- Promo , 8’)
FestAmicizia (1991, Promo, 6’)
Le con d’Irene da L. Aragon 8(1994, 12’)
La passione dei Roth, (2009, 30’)

Il Ghetto ebraico di Anticoli (2013, 18’)

Regie teatrali:

Spoon River Antology, di E.L.Master (1968)
Aspettando Godot, di S. Beckett (1970)
Leonce e Lena, di Buchner (1971)
Terrore e miseria del Terzo Reich, di B. Brecht (1972)
Bataille interno sedici, di Pino Pelloni (1979)
Storia d’amore, di Pino Pelloni (1990)
Passaggio dalla vergine alla sposa e ritorno, di Pino Pelloni (1992)
Mira, di Guido Almansi (1993)
Pasifae, di Henri de Montherlant (1994)
Uomini contro: Bonifacio VII versus Sciarra Colonna, di P.Pelloni (1995)

Lavori multimediali

La storia della Seconda guerra mondiale, con Melograni e Fasanotti (RaiTrade 2009)