Addio a Valeria Sinigallia, moglie di Giorgio Bassani

Valeria Sinigallia, moglie dello scrittore Giorgio Bassani, è morta ieri a Roma all'età di 95 anni.

L'annuncio della scomparsa é stato dato dai figli Paola ed Enrico, precisando che la cerimonia funebre si svolgerà oggi pomeriggio, martedì 3 dicembre, nel cimitero ebraico di Ferrara. Nata a Ferrara il 17 marzo 1918 da una nota famiglia ebraica, Valeria sposò Giorgio nell'agosto del 1943 e pochi mesi dopo entrarono insieme in clandestinità, trasferendosi, sotto falso nome, prima a Firenze e poi a Roma. Dopo la fine della seconda guerra mondiale la coppia si stabilì nella capitale.
Valeria Sinigallia fu al fianco del marito durante tutta la fase ascendente della sua carriere, culminata nella pubblicazione del capolavoro "Il Giardino dei Finzi Contini". Valeria Sinigallia ha fatto parte della giuria del Premio Strega. Negli anni '80 il loro matrimonio entrò in crisi e Giorgio Bassani trovò una nuova compagna nell'insegnante americana Portia Prebys. Negli anni '90 il legame tra Prebys e lo scrittore fu al centro di una lunga e complessa controversia legale con i figli Enrico e Paola Bassani che accusarono l'insegnante americana di sequestro e circonvenzione di incapace. Giorgio Bassani, che era nato il 4 marzo 1916 a Bologna e' morto il 13 aprile 2000 a Roma. (SHALOM7, 3 dicembre 2013)